Abuso di Oppiacei

Comunemente, un abuso di oppiacei si verifica: nell’ambito di una terapia antalgica (terapia del dolore) o per sedare la tosse;
a seguito di uso voluttuario, solitamente di eroina; come abuso di metadone o buprenorfina in sostituzione all’eroina.

Alla base dell’abuso vi è la ricerca dell’effetto euforizzante e gratificante, causato soprattutto dall’eroina; questa infatti è l’oppioide che evoca maggiormente i suddetti effetti, e dall’altra parte ha minori effetti indesiderati come nausea, broncospasmo e prurito.