I Liquidi e Loro Proprietà


I LIQUIDI e LORO PROPRIETA’

Il passaggio da gas a liquido viene detto liquefazione; da vapore a liquido viene detto condensazione.

Un vapore può essere portato allo stato liquido mediante compressione (le molecole si avvicinano, per poi legarsi), o per raffreddamento (l’energia cinetica diminuisce, di conseguenza gli atomi possono legarsi facilmente.).

Un gas non può essere liquefatto per semplice compressione.

TENSIONE SUPERFICIALE

La tensione superficiale è l’energia richiesta per espandere la superficie di un liquido. Essa si genera poiché le molecole poste sulla superficie sono attratte verso la massa liquida, dunque la risultante delle forze che agiscono su di esse è diretta verso il basso; così si genere una sorta di pellicola che si oppone al suo attraversamento.

CAPILLARITA’: La capacità di un liquido di risalire lungo un tubo molto fino (capillare)

VISCOSITA’: Le resistenza che un liquido oppone al suo fluire

VAPORE SATURO: Condizione di equilibrio tra un vapore ed il suo liquido: Liquido + Calore → ← Vapore

TENSIONE DI VAPORE

La pressione di vapore di un liquido dipende dalla temperatura, dal peso molecolare e dalla forza dei legami. Essa cresce all’aumentare della temperatura, ma diminuisce all’aumentare del peso molecolare e delle forze dei legami. La tensione di vapore (tendenza a fuggire) rappresenta la pressione esercitata dal vapore generato dal liquido, sul liquido stesso.

L’EVAPORAZIONE

L’evaporazione è il passaggio dallo stato liquido a quello di vapore, al di sotto della temperatura di ebollizione. Esso è possibile poiché l’energia cinetica supera le forze intermolecolari.

L’EBOLLIZIONE

E’ il passaggio dallo stato liquido a quello di vapore quando la tensione/pressione di vapore è uguale alla pressione atmosferica.